Cosa hanno in comune Hilary Hahn, Julian Lloyd Webber e Maxim Vengerov?

Bookmark and Share

Naturalmente sono dei grandi musicisti, Hilary Hahn e Maxim Vengerov suonano il violino e Julian Lloyd Webber suona il violoncello.

Tuttavia, sfortunatamente condividono (forse anche con te?) anche qualcosa di meno piacevole: hanno tutti sofferto a causa di gravi lesioni fisiche che li hanno costretti a smettere di suonare il loro strumento, almeno per qualche tempo.

Li cito qui in ordine cronologico, dall'annuncio più recente.

Queste loro lesioni, avevano a che fare con il loro suonare uno strumento? Sono state causate dal loro suonare? I musicisti non l'hanno detto ma è molto probabile che fosse così, infatti Hilary Hahn disse che il suo medico le aveva detto che "suonare in concerto la prossima settimana sarebbe dannoso per la mia ripresa a lungo termine."

I solisti famosi devono studiare per ore ed ore ogni giorno per molti anni, suonare sempre più veloce, sempre più forte, sempre più concerti...

Fare questo per decenni, se si suona con molta tensione fisica, sottopone il corpo a molto sforzo e alla fine... corto circuito!

Articoli su Hilary Hahn, Julian Lloyd Webber e Maxim Vengerov

Ecco alcuni articoli comparsi sulla rivista The Strad su questi tre esecutori e i loro problemi.

Alcuni mesi fa, in luglio 2015, Hilary Hahn annunciò l'annullamento di alcuni concerti. Violinista Hilary Hahn annulla tutti i concerti per sei settimane,

poi in settembre: Violinista Hilary Hahn annulla altri concerti,

quindi di nuovo in ottobre, Violinista Hilary Hahn annulla ancora altri concerti, perché il suo medico le aveva detto che che "suonare in concerto la prossima settimana sarebbe dannoso per la mia ripresa a lungo termine."

Infine, è ritornata in palcoscenico dopo quattro mesi di assenza.



Nell'aprile 2014 Julian Lloyd Webber annunciò il suo ritiro forzato dall'attività concertistica a causa di un'ernia a un disco al collo che gli ha causato problemi al braccio destro.

Nel 2012 Maxim Vengerov è ritornato a dare concerti dopo una pausa, causata da una lesione, che è durata quattro anni. Fortunatamente ha ripreso i suoi concerti e sembra che tutto sia a posto. Durante questi anni si è dedicato alla direzione d'orchestra.

Era ed è un meraviglioso esecutore ma il suo modo di suonare era molto teso e non sono la sola persona a dirlo, come si può leggere nell'articolo citato sopra, pubblicato su Strad.

Ho avuto la fortuna di ascoltarlo in concerti dal vivo tre volte e sono molto lieta che abbia ripreso a suonare in pubblico.

Vengerov ha suonato la viola per alcuni anni dal 2003 e ho il forte sospetto che suonare la viola abbia contribuito ai suoi problem.

Ovviamente non intendo dire che suonare la viola di per sé, necessariamente, causi problemi, così come non è il suonare il violino in sé che causi problemi, è il modo in cui certa gente lo suona. Solo che essendo la viola uno strumento più grande e più pesante, gli esecutori tendono a sviluppare più tensione e perciò sono più a rischio.

Guarda Maxim Vengerov che suona la viola, dubito che deciderà di suonarla ancora, sfortunatamente.

Osserva quando suona il concerto per viola di Walton come alzi notevolmente le spalle e tenga la testa piegata verso sinistra e lo si vede anche in altri video quando suona il violino.

Loro sono i "fortunati"

Questi tre esecutori sono solo alcuni esempi e sono "fortunati" in un certo senso, poiché possono permettersi di non suonare per settimane, mesi o persino anni.

Molti altri musicisti soffrono per gli stessi problemi, ma devono continuare a suonare per guadagnarsi da vivere. Sono sicura che ne conosci qualcuno, se non non hai questo problema tu stesso.

Un altro articolo su Strad citava uno studio eseguito tra i musicisti delle orchestre australiane, il quale mostra che la metà di loro sente dolore mentre suona, un quarto ha un dolore costante, anche quando non suona, e la maggioranza diceva che il dolore influiva sul loro suonare.

Quando dei musicisti arrivano arrivano al punto di dover smettere, significa che stavano soffrendo da molto tempo, dato che tali lesioni non capitano da un giorno all'altro.

Non è necessario che soffriamo
Cosa si può fare?

La maggioranza dei musicisti che ha lesioni ricorre ad antidolorifici, massaggi, persino alla chirurgia. Tuttavia, raramente si indirizza alla causa, che è la tensione nel loro modo di suonare.

Però è possibile evitare questi problemi se si impara a suonare in un modo che non causa tensione. Leggi come, nella pagina sul Nuovo Approccio Havas e mettiti in contatto con me per lezioni di violino viola online o di persona, a Milano, telefona al 347 4251857.

Auguri per la tua musica!


Vai a lezioni di violino viola online o di persona

Monica Cuneo helps violin & viola players play free from pain, injuries and stage fright

I help violin & viola players play freely, without pain, injuries and stage fright.
Click here to learn how

New! Commenti

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento qui sotto e condividi la pagina!

Have your say about what you just read! Leave me a comment in the box below.