Il 43° Congresso Internazionale sulla Viola a Cremona e il Nuovo Approccio Havas

Bookmark and Share

43° Congresso Internazionale sulla Viola a Cremona

Sono stata invitata a dare una presentazione del Nuovo Approccio al 43° Congresso Internazionale sulla Viola, che si è tenuto a Cremona dal 4 al 9 ottobre.

Forse non lo sai, ma ci sono molte associazioni sulla viola in tutto il mondo. Sono state create dai violisti per scambiarsi informazioni su tutte le questioni relative alla viola. Ogni anno viene organizzato un congresso da una delle associazioni, che presenta concerti, conferenze, masterclass tenute da violisti di tutti i paesi.

Un congresso sulla viola è una meravigliosa opportunità di incontrare un sacco di altri violisti, tra cui professionisti e non, studenti e professori, nonché alcuni dei violisti più rinomati, tutti i quali condividono informazioni sulle loro attività, sul repertorio della viola, la storia della viola ecc.

Il livello musicale è molto alto ma, allo stesso tempo, l'atmosfera è molto amichevole e ci si può trovare a pranzare con artisti del calibro di Bruno Giuranna, Tabea Zimmermann o Michael Kugel, solo per citarne alcuni. In precedenza avevo partecipato a un congresso sulla viola anni fa a Glasgow, dove è nato William Primrose, quindi più o meno sapevo come sarebbe stato e sono stata molto onorata di essere stata invitata.

Alla mia presentazione c'erano giovani studenti, violisti adulti e insegnanti, tra cui i rappresentanti italiani, il precedente e l'attuale, del KHANA Roberto Moro e Jill Comerford (KHANA è l'Associazione Kato Havas per il Nuovo Approccio).

La mia presentazione doveva essere breve, 45 minuti, quindi mi sono concentrata sul renderla vivace coinvolgendo i partecipanti. Avendo così poco tempo, ho fatto in modo di trasmettere qualcosa che potessero ricordare e applicare, così ho citato solo alcuni aspetti del Nuovo Approccio. Ho detto che ero lì per dare qualche consiglio su come suonare più facilmente grazie ad alcuni dei principi del Nuovo Approccio, piuttosto che "meglio".

Illusioni ottiche nel suonare la viola (e il violino)

Monica Cuneo at Havas New Approach workshop. 43rd International Viola Congress, Cremona

Ho parlato delle illusioni ottiche sulla reale lunghezza della tastiera, particolarmente rilevante per i violisti più che per i violinisti. Ho mostrato loro come eliminare quelle illusioni, misurando la lunghezza reale della tastiera dal 1° al 4° dito e ho dato ogni partecipante un cordino rosso come souvenir per ricordarsene.

Abbiamo cantato battendo le mani e ho spiegato loro come il cantare, prima di suonare e mentre si suona, coordina tutto ed elimina le tensioni.

Con l'aiuto di una ragazza che partecipava, ho mostrato loro gli effetti causati dai polsi quando sono dritti e dai pollici che spingono all'infuori (tensione) e il contrario quando i polsi sono piegati e i pollici curvi verso l'interno (eliminazione della tensione).

La vera lunghezza della tastiera dal 1° al 4° dito

Ho sottolineato l'importanza di concentrarsi sulla musica e sul raccontare una storia, piuttosto che su se stessi e sulla paura di sbagliare.

Quando ho chiesto a qualcuno di venire sul palco, come spesso accade, non molti erano entusiasti di suonare di fronte agli altri.

Ospite speciale!

Tuttavia, ho avuto un volontario d'eccezione, il Maestro Michael Kugel, che ha gentilmente contribuito al laboratorio in modo scanzonato.

Ho anche dato ai partecipanti alcuni consigli su come eliminare la paura del pubblilco, trovando situazioni per suonare in cui si possono permettere di commettere errori, per acquisire fiducia.

Michael Kugel, Monica Cuneo. Seminario sul Nuovo Approccio Havas al 43° Congresso Internazionale sulla Viola a Cremona
Michael Kugel, Monica Cuneo. Seminario sul Nuovo Approccio Havas al 43° Congresso Internazionale sulla Viola a Cremona
Michael Kugel, Monica Cuneo. Seminario sul Nuovo Approccio Havas al 43° Congresso Internazionale sulla Viola a Cremona

I punti più importanti

Alla fine, ho ricordato loro brevemente i punti più importanti:

  • l'impulso ritmico
  • cantare prima di suonare e mentre si suona
  • la non-tenuta della viola e la non-tenuta dell'arco.

Il risultato complessivo di questo seminario sono stati dei partecipanti che poi mi hanno detto che avevano lo avevano gradito molto ed erano rimasti molto colpiti da quelle dimostrazioni, come quelle sulle illusioni ottiche riguardo alla tastiera e sui polsi e i pollici. Non se ne erano mai resi conto.

Essendo un congresso sulla viola, ho riportato un consiglio di W. Primrose circa la paura di sbagliare:

"Non suonare mai con prudenza.
Se devi sbagliare, sbaglia alla grande!"


Guarda il video del seminario per conoscere meglio il Nuovo Approccio Havas


New! Commenti

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento qui sotto e condividi la pagina!

Have your say about what you just read! Leave me a comment in the box below.



Kato Havas e Monica Cuneo, quando

Kato Havas e Monica Cuneo, quando La paura del pubblico fu pubblicato in italiano



DVD didattico sul Nuovo Approccio Havas sulle cause e le cure di lesioni fisiche relativi al suonare violino e viola

Video didattico: elimina e previeni lesioni fisiche, tendiniti, paura del pubblico causati dal suonare il violino e la viola senza operazioni, medicine o altro né effetti collaterali.Suona più sciolto

Con esercizi dettagliati sull'eliminazione della tensione e dell'ansia