logo for monicacuneo.com
ENGLISH
Novità
Eliminare tendiniti
Seminari
Kato Havas
Lezioni
Libri su violino e viola
Traduzioni
Violista
Il paese della musica
Musica classica e cartoni animati
Viola Video
Concerti
Collegamenti - Link
Contatti

? Ricevi gli
aggiornamenti
sul tuo PC

XML RSS
Aggiungi a Google
Aggiungi a Mio Yahoo!
Aggiungi a Mio MSN
Aggiungi a Newsgator
Iscriviti con Bloglines


leftimage for monicacuneo.com

La Nave

di Italo Montemezzi

Bookmark and Share

La Nave è un'opera con musica scritta dal compositore Italo Montemezzi (1875-1952) sull'omonima tragedia di Gabriele D'Annunzio, con la riduzione a libretto eseguita da Tito Ricordi. Oggi il nome Montemezzi non dice molto alla maggioranza degli appassionati di musica o di opera ma ai suoi tempi Montemezzi godette di un'ottima fama in Italia e all'estero, specialmente negli Stati Uniti, dove famosi direttori come Toscanini portarono in scena le sue opere.

Il Prof. David Chandler, che insegna Letteratura Inglese presso l'Università  Doshisha a Kyoto e ha curato dei libri su Alfredo Catalani, ha deciso scrivere un libro su Italo Montemezzi e mi ha incaricata di tradurre dall'inglese in italiano i documenti che aveva intenzione di includere nel suo libro.


Questo libro verrà pubblicato tra breve ma, nel frattempo, il Prof. Chandler ha scoperto che ci sarebbe stato un nuovo varo per La Nave quindi, per questa occasione speciale, ha deciso di compilare una raccolta di saggi sull'opera che include: scritti dello stesso Montemezzi, recensioni dell'epoca della prima e delle successive produzioni, italiane e americane, scritti da importanti personalità, critici e storici, (Guido Podrecca, Ugo Navarra, W. L. Hubbard, Adriano Lualdi, Ildebrando Pizzetti, Bruno Barilli) e un saggio del Prof. Raffaele Mellace scritto appositamente per questo libro. Perciò, il mio collegamento con La Nave è che ho tradotto questo saggi.

Breve storia

Prima di tutto, dirò qualcosa sull'opera. La Nave tratta dell'origine di Venezia, nel VI secolo, delle sue aspirazioni e dei suoi desideri per un futuro radioso, è un dramma storico con un'intenzione patriottica. Considerando ciò, Montemezzi fu molto fortunato ad avere la prima della sua opera in coincidenza con la sera della vigilia della vittoria dell'Italia nella I guerra mondiale con l'entrata delle truppe dell'esercito italiano a Trento e Trieste il 3 novembre 1918, alla Scala di Milano. Fu un successo e poco dopo l'opera venne rappresentata a Chicago, diretta dallo stesso Montemezzi e in seguito anche a Verona (luogo di nascita di Montemezzi) e in altre città.

Sfondo per La Nave di Montemezzi
Disegno per la prima rappresentazione

Un nuovo varo per La Nave

C'è una compagnia teatrale a New York, Teatro Grattacielo, specializzata in opere italiane meno note, che si sentono raramente, degli anni tra il

La Nave - Autograph album leaf

1890 e il 1930 circa, del periodo del Verismo, di compositori come Mascagni, Catalani, Zandonai, Giordano, Cilea, Alfano, Leoncavallo. Per quest'anno hanno deciso di eseguire La Nave in forma di concerto e la rappresentazione avrà luogo il prossimo 29 ottobre 2012. Quindi, se ti trovi in quella zona ti consiglio vivamente di andare ad assistere a questa rappresentazione unica, dove troverai anche questo libro e potrai scoprire una nuova opera e un nuovo compositore.
        ‘Arma la prora e salpa verso il mondo!’

Montemezzi compose non solo opere ma anche brani sinfonici, fatto piuttosto raro tra i compositori in Italia nel 19° e all'inizio del 20° secolo. Era particolarmente apprezzato per la sua orchestrazione, con influenze wagneriane e straussiane, con una linea molto melodica. Fu soprannominato "il Wagner italiano".



Qui puoi vedere un breve documentario e ascoltare un po' della musica di Montemezzi.


Ascolta la musica di Montemezzi



"Ci sono molte opinioni diverse su ciò che costituisce una buona traduzione e diversi tipi di lavori di traduzione richiedono senza dubbio diversi tipi di conoscenza specialistica. Si dice spesso che un traduttore dovrebbe sempre tradurre verso la sua lingua madre. Io non sono d'accordo. Da studioso, ciò di cui voglio essere sicuro è che il traduttore abbia compreso ogni sfumatura del testo originale nel modo più preciso possibile. Ciò significa che preferisco avvalermi di una persona madrelingua della lingua in cui è scritto il testo e preferibilmente qualcuno con una comprensione profonda dell'argomento di cui si discute. Sono stato molto soddisfatto delle traduzioni eseguite da Monica Cuneo di vari testi italiani riguardanti l'opera lirica. Li ha tradotti con grande fedeltà, spiegato ciò che era 'intraducibile', ove necessario, e la sua esperta conoscenza della musica le ha permesso di comprendere con sicurezza un gran numero di termini specialistici. Inoltre, non considera la traduzione un procedimento che si svolge in un'unica fase, e ha risposto volentieri alle mie domande ed è stata sensibile ai miei suggerimenti riguardanti le sue traduzioni, la cui prima versione abbiamo trattato come 'lavoro in corso'. A chiunque desidera questo tipo di relazione attiva con un traduttore, la consiglio davvero vivamente."

Prof. David Chandler
Professore Associato di Letteratura Inglese, Università Doshisha, Kyoto


Vai da La Nave a Traduzioni

Saggi su La Nave di Montemezzi-D'AnnunzioLa copertina del libro su La Nave

La Nave di Italo Montemezzi
Disegno per la prima rappresentazione


Recensione de La Nave

The Resurrection of Italo Montemezzi’s Epic La Nave

Italo Montemezzi’s great “lost” epic opera, La Nave, was heard on 31 October [2012] for the first time since 1938, leaving an enthusiastic New York audience wondering why on earth it had been neglected for so long... Leggi tutta la recensione entusiastica scritta da David Chandler su Opera Today

Acquista il libro "Essays on Montemezzi-D'Annunzio Nave", da Amazon, fai clic sull'immagine qui sotto